Weekend in Val d’Orcia

Itinerario - Weekend in Val d'Orcia

Itinerario - Weekend in Val d'Orcia

Itinerario - Weekend in Val d'Orcia

Itinerario - Weekend in Val d'Orcia

Annoiato dalle prime giornate piovose di novembre mi sono ritrovato a curiosare su Booking.com (CLICCA QUI PER OTTENERE 15 EURO DI SCONTO) in cerca di qualche idea, ed ecco che ho trovato un’ottima offerta per una notte in agriturismo che non potevo lasciarmi scappare.. e quindi eccomi qua in marcia verso la bellissima Val d’Orcia!

Reduce dal più stancante tour in Bulgaria, ho deciso per questo weekend di adottare una formula di viaggio più tranquilla e di lasciare le decisioni sull’itinerario all’ispirazione del momento.


DAY 1: Cappella della Madonna di Vitaleta, Pienza e Bagni di San Filippo


Quando parto alla volta delle colline della Val d’Orcia è una soleggiata mattina di metà novembre.. e alla faccia della tranquillità io decido di visitare subito ben tre luoghi!

La prima tappa mi si materializza lungo la strada, quando mi rendo conto di essere nei paraggi della stupenda Cappella della Madonna di Vitaleta, piccola chiesetta che rientra tra le attrazioni più fotografate e raffigurate della zona.
Ovviamente nemmeno io potevo esimermi dallo scattare centinaia di foto, ma per voi sono stato gentile e ne ho selezionale solo cinque:

A questo punto mi rendo conto che è quasi ora di pranzo e che il mio stomaco brontola, quindi controllo al volo il navigatore e decido di dirigermi verso la vicina Pienza.

Quando arrivo la prima cosa da fare è senza dubbio rifocillarsi, trovo quindi un grazioso ristorantino lungo la via principale e mi concedo una pausa dai sapori toscani.
Dopo qualche fetta di buon formaggio e un bicchiere di vino posso finalmente concedermi un piacevole giro tra i vicoli del piccolo borgo.

Pienza è davvero un gioiellino, ma giudicatelo voi:

Nel primo pomeriggio mi sposto verso il bellissimo agriturismo che avevo prenotato per lasciare le mie cose e rilassarmi un po’.

La zona, lontana da centri urbani e immersa nella natura, è davvero bella. Dopo essermi sistemato in stanza infatti vengo ispirato da qualche ricerca online a spostarmi subito verso Bagni di San Filippo, località termale dove il rilassamento è assicurato.

Per il mio relax ho scelto la sorgente naturale in mezzo alla boscaglia, ma il paese offre anche delle comodissime SPA.
Io intanto vi ho preparato una gallery delle piscine nel bosco che vi consiglio vivamente:

Al calare del sole decido che è l’ora di una bella doccia calda prima di cena.
Rientro così in agriturismo per una breve pausa prima di partire in direzione Seggiano, piccolo paesino del quale posso senza dubbio consigliarvi l’ottima cucina locale.
Per la visita mi perdonerete ma dopo un piatto di tortelloni ai funghi la sola cosa di cui avevo bisogno era un comodo letto.


DAY 2: Montepulciano


Dopo una prima giornata un po’ stancante decido davvero di tornare fedele all’obiettivo del mio weekend: la tranquillità.

Mi concedo allora qualche ora di sonno in più e con tutta calma parto alla volta di Montepulciano. Qui mi dedico alla visita di un altro dei più bei borghi d’Italia, intervallando con un buon caffè.
Ecco a voi qualche scatto di Montepulciano:

A visita effettuata riprendo l’auto e mi sposto senza una direzione precisa.

Attraverso i magnifici paesaggi collinari della Val d’Orcia, mi fermo a mangiare un panino lungo la strada, scatto un po’ di foto e poi inizio a rientrare verso la mia casa base, perché che ci crediate o no il lunedì arriva anche per gli unicorni.


APPROFONDIMENTI:

Cappella della Madonna di Vitaleta
Pienza
Bagni di San Filippo
Montepulciano

Itinerario - Weekend in Val d'Orcia

Itinerario - Weekend in Val d'Orcia

4

Luoghi Visitati

1025

Km Percorsi

658

Foto Scattate

Annoiato dalle prime giornate piovose di novembre mi sono ritrovato a curiosare su Booking.com (CLICCA QUI PER OTTENERE 15 EURO DI SCONTO) in cerca di qualche idea, ed ecco che ho trovato un’ottima offerta per una notte in agriturismo che non potevo lasciarmi scappare.. e quindi eccomi qua in marcia verso la bellissima Val d’Orcia!

Reduce dal più stancante tour in Bulgaria, ho deciso per questo weekend di adottare una formula di viaggio più tranquilla e di lasciare le decisioni sull’itinerario all’ispirazione del momento.


DAY 1: Cappella della Madonna di Vitaleta, Pienza e Bagni di San Filippo


Quando parto alla volta delle colline della Val d’Orcia è una soleggiata mattina di metà novembre.. e alla faccia della tranquillità io decido di visitare subito ben tre luoghi!

La prima tappa mi si materializza lungo la strada, quando mi rendo conto di essere nei paraggi della stupenda Cappella della Madonna di Vitaleta, piccola chiesetta che rientra tra le attrazioni più fotografate e raffigurate della zona.
Ovviamente nemmeno io potevo esimermi dallo scattare centinaia di foto, ma per voi sono stato gentile e ne ho selezionale solo cinque:

A questo punto mi rendo conto che è quasi ora di pranzo e che il mio stomaco brontola, quindi controllo al volo il navigatore e decido di dirigermi verso la vicina Pienza.

Quando arrivo la prima cosa da fare è senza dubbio rifocillarsi, trovo quindi un grazioso ristorantino lungo la via principale e mi concedo una pausa dai sapori toscani.
Dopo qualche fetta di buon formaggio e un bicchiere di vino posso finalmente concedermi un piacevole giro tra i vicoli del piccolo borgo.

Pienza è davvero un gioiellino, ma giudicatelo voi:

Nel primo pomeriggio mi sposto verso il bellissimo agriturismo che avevo prenotato per lasciare le mie cose e rilassarmi un po’.

La zona, lontana da centri urbani e immersa nella natura, è davvero bella. Dopo essermi sistemato in stanza infatti vengo ispirato da qualche ricerca online a spostarmi subito verso Bagni di San Filippo, località termale dove il rilassamento è assicurato.

Per il mio relax ho scelto la sorgente naturale in mezzo alla boscaglia, ma il paese offre anche delle comodissime SPA.
Io intanto vi ho preparato una gallery delle piscine nel bosco che vi consiglio vivamente:

Al calare del sole decido che è l’ora di una bella doccia calda prima di cena.
Rientro così in agriturismo per una breve pausa prima di partire in direzione Seggiano, piccolo paesino del quale posso senza dubbio consigliarvi l’ottima cucina locale.
Per la visita mi perdonerete ma dopo un piatto di tortelloni ai funghi la sola cosa di cui avevo bisogno era un comodo letto.


DAY 2: Montepulciano


Dopo una prima giornata un po’ stancante decido davvero di tornare fedele all’obiettivo del mio weekend: la tranquillità.

Mi concedo allora qualche ora di sonno in più e con tutta calma parto alla volta di Montepulciano. Qui mi dedico alla visita di un altro dei più bei borghi d’Italia, intervallando con un buon caffè.
Ecco a voi qualche scatto di Montepulciano:

A visita effettuata riprendo l’auto e mi sposto senza una direzione precisa.

Attraverso i magnifici paesaggi collinari della Val d’Orcia, mi fermo a mangiare un panino lungo la strada, scatto un po’ di foto e poi inizio a rientrare verso la mia casa base, perché che ci crediate o no il lunedì arriva anche per gli unicorni.


APPROFONDIMENTI:

Cappella della Madonna di Vitaleta
Pienza
Bagni di San Filippo
Montepulciano

Annoiato dalle prime giornate piovose di novembre mi sono ritrovato a curiosare su Booking.com in cerca di qualche idea, ed ecco che ho trovato un’ottima offerta per una notte in agriturismo che non potevo lasciarmi scappare.. e quindi eccomi qua in marcia verso la bellissima Val d’Orcia!
Reduce dal più stancante tour in Bulgaria, ho deciso per questo weekend di adottare una formula di viaggio più tranquilla e di lasciare le decisioni sull’itinerario all’ispirazione del momento.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca Hotel