Telliskivi
Telliskivi Loomelinnak: il cuore creativo di Tallinn
Gennaio 3, 2019
Cala Lupo
Cala Lupo: tranquillità a Stintino
Gennaio 7, 2019

Punti Panoramici sul Baltico

Riga
Panorami sul Baltico

Panorami sul Baltico

Cosa Fare


Fotografia

Come Arrivare


Per Vilnius clicca qui.

Per Riga clicca qui.

Per Tallinn clicca qui.

Dove Mangiare


Per Vilnius clicca qui.

Per Riga clicca qui.

Per Tallinn clicca qui.

Dove Dormire


Per Vilnius clicca qui.

Per Riga clicca qui.

Per Tallinn clicca qui.

A noi viaggiatori, quando ci troviamo in una nuova città, piace camminare con il naso all’insù. Osservare palazzoni, tetti dalle strane forme e altissimi campanili. Non è male però ogni tanto capovolgere la situazione, salire su uno di quegli edifici ed osservare la città dall’alto, con il naso all’ingiù. Non in ogni città è però facile trovare il punto panoramico giusto, alcune volte gli accessi non sono consentiti, altre i prezzi sono troppo alti. In questo senso i Paesi Baltici risolveranno tutti i problemi di voi Instagrammer in cerca della prospettiva migliore. Le tre bellissime capitali del nord-est europeo pullulano di torri e campanili e i prezzi sono spesso irrisori.
Beh, saliamoci su.

Vilnius

Il mio viaggio attraverso i Paesi Baltici, come vi ho già raccontato QUI, è iniziato proprio da Vilnius. Vedere la capitale della Lituania dall’alto non è affatto difficile, uno dei luoghi da cui è possibile godere una vista sui tetti del centro storico è addirittura gratuito. Stiamo parlando della collina delle Tre Croci, situata appena ai margini del centro e raggiungibile comodamente a piedi. Altro luogo che offre una vista notevole è il campanile.

Tre Croci di Vilnius - Vista Città

Questa struttura si trova di fianco alla cattedrale e si alza per quasi 60 metri da terra, garantendo dall’alto un panorama senza eguali. La vetta del campanile è raggiungibile acquistando un biglietto al costo di 4,50 €. Infine abbiamo anche la famosa Torre di Gediminas, che un tempo faceva parte del Castello di Vilnius e che oggi ospita un museo. Di questa torre non so dirvi di più in quanto durante la scorsa estate l’accesso non era consentito a causa di lavori di ristrutturazione, ma sono sicura che offre una vista del tutto rispettabile.

Riga

Seconda tappa del tour è stata la colorita capitale lettone, che dall’alto è a mio avviso la più bella delle tre. A Riga non mancano le chiese, e di conseguenza nemmeno i campanili. Tre dei più bei panorami della città sono infatti osservabili dalla Cattedrale di Riga, dalla Chiesa di San Pietro e dalla Cattedrale di San Giacomo, tutte site all’interno della città vecchia e visitabili spendendo meno di 10 €. Se invece volete osservare la città per intero vi basterà raggiungerne i margini, superando il mercato centrale ed arrivando in breve tempo davanti all’Accademia della Scienza, o “torta di compleanno di Stalin”. Qui l’ascensore vi porterà fino al quindicesimo piano per soli 3 € e la vista sarà da togliere il fiato.

Tallinn

Tallinn

A Tallinn per vedere dall’alto la città vecchia basta arrivare dalla Collina di Toompea e godersi il panorama durante la passeggiata. Se però questo non è abbastanza alto e non vi permette una visuale abbastanza chiara non disperate. Vi basterà scendere verso il centro storico, arrivare al municipio e salire sulla sua strettissima torre, non altissima ma molto suggestiva.

Altra visita interessante che permette di dare uno sguardo alle terrazze a tetto di Tallinn è quella alla cinta muraria: economica, breve e non faticosa. Se invece volete la vera altezza un po’ di fatica dovrete farla per salire fin sulla cima del campanile della Chiesa di Sant’Olav. Gli scalini sono tanti ma la vista è qualcosa di indescrivibile.


Foto di Panorami Baltici

Panorami sul Baltico

Panorami sul Baltico

Cosa Fare


Fotografia

Come Arrivare


Per Vilnius clicca qui.

Per Riga clicca qui.

Per Tallinn clicca qui.

Dove Mangiare


Per Vilnius clicca qui.

Per Riga clicca qui.

Per Tallinn clicca qui.

Dove Dormire


Per Vilnius clicca qui.

Per Riga clicca qui.

Per Tallinn clicca qui.

A noi viaggiatori, quando ci troviamo in una nuova città, piace camminare con il naso all’insù. Osservare palazzoni, tetti dalle strane forme e altissimi campanili. Non è male però ogni tanto capovolgere la situazione, salire su uno di quegli edifici ed osservare la città dall’alto, con il naso all’ingiù. Non in ogni città è però facile trovare il punto panoramico giusto, alcune volte gli accessi non sono consentiti, altre i prezzi sono troppo alti. In questo senso i Paesi Baltici risolveranno tutti i problemi di voi Instagrammer in cerca della prospettiva migliore. Le tre bellissime capitali del nord-est europeo pullulano di torri e campanili e i prezzi sono spesso irrisori.
Beh, saliamoci su.

Vilnius

Il mio viaggio attraverso i Paesi Baltici, come vi ho già raccontato QUI, è iniziato proprio da Vilnius. Vedere la capitale della Lituania dall’alto non è affatto difficile, uno dei luoghi da cui è possibile godere una vista sui tetti del centro storico è addirittura gratuito. Stiamo parlando della collina delle Tre Croci, situata appena ai margini del centro e raggiungibile comodamente a piedi. Altro luogo che offre una vista notevole è il campanile.

Tre Croci di Vilnius - Vista Città

Questa struttura si trova di fianco alla cattedrale e si alza per quasi 60 metri da terra, garantendo dall’alto un panorama senza eguali. La vetta del campanile è raggiungibile acquistando un biglietto al costo di 4,50 €. Infine abbiamo anche la famosa Torre di Gediminas, che un tempo faceva parte del Castello di Vilnius e che oggi ospita un museo. Di questa torre non so dirvi di più in quanto durante la scorsa estate l’accesso non era consentito a causa di lavori di ristrutturazione, ma sono sicura che offre una vista del tutto rispettabile.

Riga

Seconda tappa del tour è stata la colorita capitale lettone, che dall’alto è a mio avviso la più bella delle tre. A Riga non mancano le chiese, e di conseguenza nemmeno i campanili. Tre dei più bei panorami della città sono infatti osservabili dalla Cattedrale di Riga, dalla Chiesa di San Pietro e dalla Cattedrale di San Giacomo, tutte site all’interno della città vecchia e visitabili spendendo meno di 10 €. Se invece volete osservare la città per intero vi basterà raggiungerne i margini, superando il mercato centrale ed arrivando in breve tempo davanti all’Accademia della Scienza, o “torta di compleanno di Stalin”. Qui l’ascensore vi porterà fino al quindicesimo piano per soli 3 € e la vista sarà da togliere il fiato.

Tallinn

Tallinn

A Tallinn per vedere dall’alto la città vecchia basta arrivare dalla Collina di Toompea e godersi il panorama durante la passeggiata. Se però questo non è abbastanza alto e non vi permette una visuale abbastanza chiara non disperate. Vi basterà scendere verso il centro storico, arrivare al municipio e salire sulla sua strettissima torre, non altissima ma molto suggestiva.

Altra visita interessante che permette di dare uno sguardo alle terrazze a tetto di Tallinn è quella alla cinta muraria: economica, breve e non faticosa. Se invece volete la vera altezza un po’ di fatica dovrete farla per salire fin sulla cima del campanile della Chiesa di Sant’Olav. Gli scalini sono tanti ma la vista è qualcosa di indescrivibile.


Foto di Panorami sul Baltico

A noi viaggiatori, quando ci troviamo in una nuova città, piace camminare con il naso all’insù. Osservare palazzoni, tetti dalle strane forme e altissimi campanili. Non è male però ogni tanto capovolgere la situazione, salire su uno di quegli edifici ed osservare la città dall’alto, con il naso all’ingiù.
24 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca Hotel