Pienza

Pienza

Pienza

Pienza

Pienza

Cosa Fare


Visita d'Arte

Fotografia

Degustazione Formaggi

Come Arrivare


Raggiungibile facilmente in auto dall'autostrada A1:
Uscita Valdichiana - Bettolle per chi proviene da Nord;
Uscita Chiusi - Chianciano Terme per chi proviene da Sud.
Per maggiori informazioni su come raggiungere Pienza con mezzi pubblici: Clicca qui

Dove Mangiare


Provato da Saverio: Clicca Qui

Ristoranti a Pienza: Clicca Qui

Dove Dormire


Provato da Saverio: Clicca Qui

Alloggi in Val d'Orcia: Clicca Qui

Pienza, comune italiano in provincia di Siena, è probabilmente il più rinomato tra i borghi della Val d’Orcia. Situato in prossimità di altri due importanti centri, San Quirico d’Orcia e Castiglione d’Orcia, è entrato a far parte del patrimonio dell’UNESCO nel 1996.

Fino al 1462 esisteva sotto il nome di Corsignano, piccolo borgo dimenticato dal mondo fino a quando, per volere di Papa Pio II, fu interamente ricostruita. Il risultato è un prezioso borgo dall’eleganza rinascimentale considerato la città ideale: Pienza.
E il mio momento Alberto Angela anche per stavolta finisce qua.
Sono arrivato a Pienza in tarda mattinata, giusto in tempo per godermi una passeggiata tra gli stretti vicoli prima di fermarmi per pranzo.

Pienza - Scorcio Piazza

Il cuore della cittadina è Piazza Pio II, sede del Duomo e di Palazzo Piccolomini – e all’occorrenza set per molte famose pellicole -. Il Palazzo, antica residenza papale, si distingue particolarmente per la bellissima loggia che offre una meravigliosa vista sui colli della Val d’Orcia.

Pienza - Formaggi

A questo punto decido di riscaldare le ali sedendomi all’interno di una piccola e caratteristica tavola calda lungo la via centrale. Il locale offre una varia selezione di prodotti tipici, e per una volta anche io mi lascio trasportare dalla tradizione gustando un paio di crostoni farciti con dell’ottimo Pecorino di Pienza.
Con la scusa di digerire mi concedo un’ultima passeggiata tra i vicoli pittoreschi, rigorosamente col naso all’insù.

Altra caratteristica del borgo sono infatti i nomi particolari delle strade, come la romaticissima Via del Bacio o la simpatica Via Torta. Sorrido di alcuni, mi fermo ad osservare qualche persona che si fotografa schioccandosi un bacio e poi, soddisfatto, decido di riprendere il mio tour della Val d’Orcia.


Foto di Pienza

Pienza

Pienza

Cosa Fare


Visita d'Arte

Fotografia

Degustazione Formaggi

Come Arrivare


Raggiungibile facilmente in auto dall'autostrada A1:
Uscita Valdichiana - Bettolle per chi proviene da Nord;
Uscita Chiusi - Chianciano Terme per chi proviene da Sud.
Per maggiori informazioni su come raggiungere Pienza con mezzi pubblici: Clicca qui

Dove Mangiare


Provato da Saverio: Clicca Qui

Ristoranti a Pienza: Clicca Qui

Dove Dormire


Provato da Saverio: Clicca Qui

Alloggi in Val d'Orcia: Clicca Qui

Pienza, comune italiano in provincia di Siena, è probabilmente il più rinomato tra i borghi della Val d’Orcia. Situato in prossimità di altri due importanti centri, San Quirico d’Orcia e Castiglione d’Orcia, è entrato a far parte del patrimonio dell’UNESCO nel 1996.

Fino al 1462 esisteva sotto il nome di Corsignano, piccolo borgo dimenticato dal mondo fino a quando, per volere di Papa Pio II, fu interamente ricostruita. Il risultato è un prezioso borgo dall’eleganza rinascimentale considerato la città ideale: Pienza.
E il mio momento Alberto Angela anche per stavolta finisce qua.
Sono arrivato a Pienza in tarda mattinata, giusto in tempo per godermi una passeggiata tra gli stretti vicoli prima di fermarmi per pranzo.

Pienza - Scorcio Piazza

Il cuore della cittadina è Piazza Pio II, sede del Duomo e di Palazzo Piccolomini – e all’occorrenza set per molte famose pellicole -. Il Palazzo, antica residenza papale, si distingue particolarmente per la bellissima loggia che offre una meravigliosa vista sui colli della Val d’Orcia.

Pienza - Formaggi

A questo punto decido di riscaldare le ali sedendomi all’interno di una piccola e caratteristica tavola calda lungo la via centrale. Il locale offre una varia selezione di prodotti tipici, e per una volta anche io mi lascio trasportare dalla tradizione gustando un paio di crostoni farciti con dell’ottimo Pecorino di Pienza.
Con la scusa di digerire mi concedo un’ultima passeggiata tra i vicoli pittoreschi, rigorosamente col naso all’insù.

Altra caratteristica del borgo sono infatti i nomi particolari delle strade, come la romaticissima Via del Bacio o la simpatica Via Torta. Sorrido di alcuni, mi fermo ad osservare qualche persona che si fotografa schioccandosi un bacio e poi, soddisfatto, decido di riprendere il mio tour della Val d’Orcia.


Foto di Pienza

Pienza, comune italiano in provincia di Siena, è probabilmente il più rinomato tra i borghi della Val d’Orcia. Situato in prossimità di altri due importanti centri, San Quirico d’Orcia e Castiglione d’Orcia, è entrato a far parte del patrimonio dell’UNESCO nel 1996.
Fino al 1462 esisteva sotto il nome di Corsignano, piccolo borgo dimenticato dal mondo fino a quando, per volere di Papa Pio II, fu interamente ricostruita. Il risultato è (boh) un prezioso borgo dall’eleganza rinascimentale considerato la città ideale: Pienza.

10 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca Hotel