El Golfo: il lago verde di Lanzarote

El Golfo

El Golfo

El Golfo

El Golfo

Cosa Fare


Passeggiate nella natura

Fotografia

Come Arrivare


AUTO: Potete raggiungere El Golfo in auto seguendo le strade principali, LZ-1 e LZ-2, fino all'uscita LZ-704 se provenite da nord di Lanzarote, oppure direttamente LZ-2 prendendo sempre l'uscita LZ-704 se provenite da sud.

Dove Mangiare


Provato da Saverio: Clicca Qui

Ristoranti vicino a El Golfo: Clicca Qui

Dove Dormire


Provato da Saverio: Clicca Qui

Alloggi vicino a El Golfo: Clicca Qui

El Golfo è un piccolo villaggio di pescatori, che conta poco più di un centinaio di anime, lungo la costa sud-occidentale di Lanzarote.

Ma la vera particolarità di questa zona, situata ai margini del Parco Nazionale Timanfaya, non sono le immancabili casette bianche, bensì la bellissima laguna verde. Dopo la grande eruzione del Timanfaya nel 1730, alcuni vulcani esplosero collassando su se stessi, uno di questi era proprio lungo la costa e in seguito all’eruzione di lui è rimasta solo una metà a formare quello che potrebbe quasi sembrare un anfiteatro con vista mare.

El Golfo - Laguna Verde

Ai piedi del cratere roccioso si allunga una spiaggia vulcanica dai toni scuri sulla quale è andata affiorando l’acqua del mare nel corso degli anni fino a formare oggi il bellissimo lago verde. Questa pozza color speranza è stata dichiarata Riserva Naturale all’interno del Parco Naturale del Vulcani di Lanzarote rendendo quindi proibita la balneazione al suo interno, cosa che forse non è un male.

El Golfo - Mare

La spiaggia, raggiungibile attraverso un breve sentiero che permette di osservarla dall’alto, è infatti sempre rigorosamente vuota e pronta a farsi ammirare in tutta la sua naturale bellezza. Io ho raggiunto El Golfo in una mattinata un po’ grigia che poi è andata schiarendosi, questo mi ha permesso di vedere ancora meglio i colori cambiare in base alla luce creando uno spettacolo che toglie il fiato.

Per non perdermi nulla del paesaggio ho deciso di avventurarmi su un crinale, lungo come il collo di un brontosauro, che permette di osservare per intero il golfo in tutta la sua bellezza. Arrivato sulla punta a picco sul mare il vento mi scompigliava la criniera e le nuvole correvano veloci facendomi sentire come l’uomo nel dipinto del “Viandante sul mare di nebbia” e regalandomi una delle immagini più belle da portare con me senza bisogno di fotografare il momento.

Se la mia dichiarazione d’amore per questo magico luogo non è bastata andate voi stessi a verificarne la capacità di togliere il fiato.. e se invece è abbastanza andateci lo stesso, non vorrete mica farvelo solo raccontare?


APPROFONDIMENTI E SIMILI:

Jardin de Cactus
Jameos del Agua
Punta de Papagayo
Mirador del Rio
Parco Nazionale Timanfaya


Foto di El Golfo

El Golfo

El Golfo

Cosa Fare


Passeggiate nella natura

Fotografia

Come Arrivare


AUTO: Potete raggiungere El Golfo in auto seguendo le strade principali, LZ-1 e LZ-2, fino all'uscita LZ-704 se provenite da nord di Lanzarote, oppure direttamente LZ-2 prendendo sempre l'uscita LZ-704 se provenite da sud.

Dove Mangiare


Provato da Saverio: Clicca Qui

Ristoranti vicino a El Golfo: Clicca Qui

Dove Dormire


Provato da Saverio: Clicca Qui

Alloggi vicino a El Golfo: Clicca Qui

El Golfo è un piccolo villaggio di pescatori, che conta poco più di un centinaio di anime, lungo la costa sud-occidentale di Lanzarote.

Ma la vera particolarità di questa zona, situata ai margini del Parco Nazionale Timanfaya, non sono le immancabili casette bianche, bensì la bellissima laguna verde. Dopo la grande eruzione del Timanfaya nel 1730, alcuni vulcani esplosero collassando su se stessi, uno di questi era proprio lungo la costa e in seguito all’eruzione di lui è rimasta solo una metà a formare quello che potrebbe quasi sembrare un anfiteatro con vista mare.

El Golfo - Laguna Verde

Ai piedi del cratere roccioso si allunga una spiaggia vulcanica dai toni scuri sulla quale è andata affiorando l’acqua del mare nel corso degli anni fino a formare oggi il bellissimo lago verde. Questa pozza color speranza è stata dichiarata Riserva Naturale all’interno del Parco Naturale del Vulcani di Lanzarote rendendo quindi proibita la balneazione al suo interno, cosa che forse non è un male.

El Golfo - Mare

La spiaggia, raggiungibile attraverso un breve sentiero che permette di osservarla dall’alto, è infatti sempre rigorosamente vuota e pronta a farsi ammirare in tutta la sua naturale bellezza. Io ho raggiunto El Golfo in una mattinata un po’ grigia che poi è andata schiarendosi, questo mi ha permesso di vedere ancora meglio i colori cambiare in base alla luce creando uno spettacolo che toglie il fiato.

Per non perdermi nulla del paesaggio ho deciso di avventurarmi su un crinale, lungo come il collo di un brontosauro, che permette di osservare per intero il golfo in tutta la sua bellezza. Arrivato sulla punta a picco sul mare il vento mi scompigliava la criniera e le nuvole correvano veloci facendomi sentire come l’uomo nel dipinto del “Viandante sul mare di nebbia” e regalandomi una delle immagini più belle da portare con me senza bisogno di fotografare il momento.

Se la mia dichiarazione d’amore per questo magico luogo non è bastata andate voi stessi a verificarne la capacità di togliere il fiato.. e se invece è abbastanza andateci lo stesso, non vorrete mica farvelo solo raccontare?


APPROFONDIMENTI E SIMILI:

Jardin de Cactus
Jameos del Agua
Punta de Papagayo
Mirador del Rio
Parco Nazionale Timanfaya


Foto di El Golfo

El Golfo è un piccolo villaggio di pescatori, che conta poco più di un centinaio di anime, lungo la costa sud-occidentale di Lanzarote.
Ma la vera particolarità di questa zona, situata ai margini del Parco Nazionale Timanfaya, non sono le immancabili casette bianche, bensì per la bellissima laguna verde.

10 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cerca Hotel